Cerca English (United States)  Italiano (Italia)
domenica 9 dicembre 2018 ..:: Chi siamo ::.. Registrazione  Login
 Menu Riduci

  
 Visitatori Riduci
Iscritti Iscritti:
L'ultimo utente Recente: MarcosSperry
Nuovi utenti di oggi Nuovi utenti di oggi: 0
nuovi utenti di ieri Nuovi utenti di ieri: 0
Utenti contati Complessivamente: 1163

Persone On-line Persone Online:
Visitatori Visitatori: 14
Membri Iscritti: 0
Totale Totale: 14

Online adesso Adesso Online:

 Stampa   
 Chi Siamo Riduci

Cenni sul Comune di Rovegno e l’Associazione Turistica Loco

Il Comune di Rovegno dista 50 km da Genova, conta 558 residenti; ha una superficie di 45,0 chilometri quadrati; sorge a 658 metri sopra il livello del mare; il territorio risulta compreso tra i 509 e i 1.522 metri sul livello del mare.  

L'Associazione Turistica Loco nasce nel 1963 con il proposito di propagandare lo sviluppo turistico di Loco, con attività sportive, culturali e d’intrattenimento. Svolge le principali attività nel Bosco della Giaia, sul fiume Trebbia, luogo di incontro di tutta la popolazione nel periodo estivo.

 E' proprio nei mesi estivi si concentrano le maggiori attività, rivolte sia ai giovani, che agli adulti e bambini.

Sinteticamente le attività si riassumono in: giochi per bambini (miniolimpiadi) gare sportive (orientamento, beach volley, ping pong, bocce, tennis, ecc) serate danzanti (liscio, discoteca), gare di giochi (carte).

Di primaria importanza è la vicinanza del fiume Trebbia con due bellissimi laghi e spiagge che lo rendono meta di numerosi bagnanti.

 

 

Cenni storici sull’Associazione Turistica Loco

L’ Associazione Turistica Loco nasce nel 1963 per la volontà di un illustre villeggiante, che ne diverrà anche primo presidente, e con la partecipazione praticamente unanime di tutta la popolazione. Il luogo ove creare un piccolo parco divertimenti ricade sul Bosco della Ghiaia o ‘Giaia’. Si inizia con la costruzione di due campi da bocce. Poco dopo inizia la costruzione del chiosco adibito a punto di ristoro.

La grande partecipazione di tutto il paese nel collaborare fa diventare le giornate di lavoro anche momenti di festa e allegria. L’anno successivo inizia la costruzione del 'Tucul', caratteristica costruzione dalla copertura in paglia, utilizzato per feste da ballo, che diviene il simbolo del Bosco della Giaia.

Con il passare degli anni, sempre con l’entusiasmo e il volontariato di tutti, si sono costruiti il parco giochi per bambini, altri campi da bocce, campo da calcio, campo da tennis, bar ristoro, campo da pallavolo . Tutto questo ha fatto si che il ‘Bosco della Giaia’ diventasse un parco multifunzionale per ogni tipo di età.

Nel corso della sua lunga storia sono state organizzate moltissime manifestazioni di ogni tipo, alcune anche di particolare rilevanza, quali: gara ciclistica dilettanti, premio poesia Giorgio Caproni, manifestazioni Pro Gaslini, sagra del Pesto, Raduno Fiat 500.

 

 

  
Copyright (c) 2007   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation